Venerdì 29 Luglio 2011 00:00

dc_logo_rgbDataCore aggiunge la funzione di auto-tiering indipendente dal dispositivo al suo software per la virtualizzazione dello storage

SANsymphonyTM-V rialloca dinamicamente i carichi di lavoro su dispositivi di storage di categorie differenti, compresi gli SSD, per ottenere prestazioni più elevate e il migliore utilizzo in base alle priorità IT e agli schemi d'uso

 

FORT LAUDERDALE, Fla. - 28 luglio 2011 - DataCore Software, il principale fornitore di software per la virtualizzazione dello storage, ha annunciato un progresso allo stato dell'arte nel tiering automatizzato dei dischi. La nuova opzione del suo prodotto SANsymphony-V rialloca automaticamente i blocchi disco tra pool di dispositivi di storage diversi, mantenendo operativi alla velocità di picco i carichi di lavoro più pesanti. I blocchi disco meno importanti e a cui si accede con frequenza inferiore vengono quindi gestiti attraverso dischi dal costo più contenuto.

 

Un progresso infrastrutturale che aumenta il "potere di acquisto" dei clienti permettendogli
di ottenere maggiori risparmi

Al contrario di quanto accade con i tradizionali schemi hardware, che confinano i livelli in costosi cassetti all'interno di singole cornici o enclosure di storage, il software infrastrutturale di DataCore copre diversi sistemi di storage, potenzialmente anche di marche diverse. Questo aumenta le possibilità di scelta per il cliente, offrendogli l'opportunità di fare per ogni livello gli acquisti al miglior prezzo possibile, valutando diversi prodotti concorrenti e senza essere costretti a gettare via quanto comprato l'anno prima.

 

"Gli acquirenti di SANsymphony-V possono trarre immediato vantaggio dalla funzione di auto-tiering utilizzando qualunque dispositivo abbiano a disposizione," fa notare Augie Gonzalez, Director Product Marketing di DataCore. "Con l'auto-tiering utilizziamo lo stesso approccio di indipendenza dal dispositivo che contraddistingue i nostri servizi ad alto valore, compresi il thin provisioning, il caching, il mirroring sincrono, la replicazione asincrona, le snapshot e la CDP. Questo si traduce, al momento del successivo acquisto hardware di dischi, in un maggiore potere contrattuale."

 

Per esempio, i livelli possono essere composti da dischi SATA ad alta capacità e basso costo di un certo produttore, da un gruppo di sistemi a disco SAS di fascia media di un altro produttore e da una nuova batteria di schede con Dischi a Stato Solido (SSD) ad alta velocità di un terzo produttore. DataCore gestisce questi moduli indipendenti come pool virtuali differenti all'interno di un'interfaccia di amministrazione comune. Naturalmente, il software opera come se tutti questi livelli comprendessero solo prodotti della stessa marca.

 

Vincere la sfida dell'ottimizzazione dei costi attraverso l'automazione e la trasparenza

I driver, le sfide e le tendenze che hanno un impatto sulla gestione dello storage a livelli sono ben noti:

 

  • la crescita dei dati: nella maggior parte delle organizzazioni, la quantità dei dati raddoppia ogni 12-24 mesi;
  • il delta dei costi: i dispositivi di storage e gli SSD ad alte prestazioni e adatti a garantire l'elevata disponibilità costano tipicamente da tre a dieci volte in più rispetto ai dischi ad alta capacità di livello più basso;
  • frequenza di accesso: oltre il 50 per cento dei dati memorizzati diventa inattivo entro 60 giorni dalla creazione;
  • costi nascosti: lo sforzo per classificare continuamente i dati in base alla frequenza di accesso e poi spostarli manualmente tra i vari livelli aggiunge rapidamente costi in grado di cancellare qualunque potenziale risparmio.

 

I clienti DataCore riferiscono di un 60% di risparmi sui costi ottenuti esclusivamente con l'adozione di SANsymphony-V. A questi vanno aggiunti risparmi incrementali, pari al 20 per cento o più, grazie alla nuova funzionalità che permette di automatizzare e ottimizzare dinamicamente la capacità di storage gestita a livelli. Il risultato finale è un sistema in grado di auto-regolarsi e che fa risparmiare denaro.

 

"L'auto-tiering indipendente dal dispositivo è un grande miglioramento a SANsymphony-V," ha detto Randy Kerns, Senior Strategist di Evaluator Group. "Oltre agli ovvi risparmi, questa tecnologia semplifica anche la gestione infrastrutturale dello storage, ottimizzando l'avanzamento o la remissione dei blocchi disco in modo trasparente e con operazioni eseguite in background. L'automazione facilita i compiti amministrativi e permette agli utenti di godere dei benefici in termini di maggiori prestazioni derivanti dal tiering."

 

La scelta delle policy di auto-tiering

I clienti possono gestire il comportamento dell'auto-tiering di DataCore scegliendo le regole da un set predefinito. Nelle operazioni più semplici, che non causano alcuna interferenza, il software tiene traccia dei blocchi disco più attivi e li sposta sul livello che garantisce le migliori prestazioni. I blocchi che vengono utilizzati più frequentemente vengono gestiti dai dispositivi più veloci. Eseguendo l'auto-tiering a livello di blocco disco, invece che a livello di file, le aree più attive del file system ottengono una risposta migliore rispetto a quelle sfruttate più raramente.

 

Gli amministratori di sistema possono operare in modo più selettivo. Per esempio, possono definire che livello assegnare a un disco virtuale. Questa opzione garantisce che le informazioni più urgenti vengano recuperate e aggiornate più rapidamente, indipendentemente dalla frequenza di accesso. Allo stesso modo, volumi meno importanti possono essere manualmente assegnati a livelli con prestazioni (e costi) inferiori, evitando così che si accaparrino spazio su disco più prezioso.

 

Gli altri dischi virtuali possono continuare a by-passare tutti insieme l'auto-tiering, allocandoli facilmente da pool che contengono dispositivi con caratteristiche di prezzo/prestazioni comparabili.

 

Il caching infrastrutturale amplia i livelli ad alte prestazioni

La veloce ascesa degli SSD ha reso indispensabile l'auto-tiering. In particolare, questa tecnica aiuta a riservare queste importanti risorse di storage alle applicazioni più esigenti.

 

In più, le tecniche di caching adattativo di DataCore incrementano le prestazioni native degli SSD e dei tradizionali dischi fissi, riducendo il carico di lavoro delle risorse più costose. Questo si traduce in un migliore utilizzo e in una vita operativa più lunga di questi eccezionali asset.

 

Prezzi e disponibilità

L'auto-tiering è compreso senza costi aggiuntivi nelle licenze di SANsymphony-V per ogni nodo che supporta oltre 100TB, oppure può essere aggiunto come opzione alla linea di prodotto di fascia media di SANsymphony-V, al prezzo di 2.000 Euro per ogni nodo DataCore.

 

Informazioni su DataCore Software

DataCore Software è il principale fornitore di software per la virtualizzazione dello storage. La sua piattaforma per un'infrastruttura software consente di superare l'enorme problema costituito dallo stallo dei progetti di virtualizzazione causato dalle barriere create dallo storage, che rendono la virtualizzazione troppo complessa e troppo costosa da implementare. Maggiori informazioni sono disponibili all'indirizzo www.datacore.com.

DataCore e il logo DataCore e SANsymphony sono marchi o marchi registrati di DataCore Software Corporation. Altri prodotti, nomi di servizi o loghi DataCore citati in questo documento sono marchi di proprietà di DataCore Software Corporation. Tutti gli altri prodotti, servizi o nomi di aziende citati sono marchi appartenenti ai rispettivi proprietari.


Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta Adv.
Via Monte Rosa, 74 - 20149 Milano
Tel 02 45484666 - Fax 0245484685 Mob 3385909592
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.cynthiacartaadv.it
DataCore
Marco Frigerio
Regional Manager Italia
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Joerg Schweinsberg

Channel Manager EMEA

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Iris Hatzenbichler

Marketing & Operations Manager EMEA

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Settembre 2011 13:09