Cynthia Carta Advertising Communication
Lunedì 05 Maggio 2014 14:57
qsan_new

Qsan annuncia la verifica Veeam

La verifica riguarda l'intera gamma di array AegisSAN LX e AegisSAN Q500iSCSI e FC (per il comunicato PDF, cliccate qui)

Londra, UK, 5 maggio 2014 - Qsan technology, produttore specializzato in soluzioni di archiviazione SAN e Unified Storage, ha annunciato di aver conseguito la verifica Veeam per l'intera gamma di array di archiviazione AegisSAN LX e AegisSAN Q500 iSCSI e FC . Veeam® consente l'attività always-on offrendo Advanced Data Protection for the Modern Data CenterTM. Veeam consapevole delle difficoltà delle azienda nel mantenimentdel rischio di perdita dati, protezione verificata, riduzione dei rischi e visibilità completa. 

Come risultato di questa verifica, gli utenti Qsan saranno certi  che le proprie macchine virtuali (VM) saranno completamente compatibili con il software di protezione dei dati avanzato di Veeam. Veeam Backup & ReplicationTM che sfrutta tecnologie che consentono agli utenti notevoli risparmi in termini di  tempo e costi operativi .

Gli array Qsan offrono uno straordinario rapporto prezzo /prestazioni, che consente alle piccole e medie imprese che devono costantemente contenere i  budget di migliorare enormemente l'efficienza e l'agilità del proprio ambiente di archiviazione. Grazie a questa verifica, i dati possono ora essere sottoposti a backup e duplicati in modo fluido tra i sistemi Qsan e quelli di altri vendor nell'ambito dei sistemi VMware e Hyper-V, per la massima flessibilità e tranquillità. La capacità di implementare più VM su un unico array Qsan consente inoltre agli utenti di ridurre l'hardware e i costi relativi allo spazio occupato.

Leggi tutto...
 
Lunedì 05 Maggio 2014 14:51
reevo_logo_new

ReeVo dopo 8 anni rinnova  la "sua identità"

Restyling del marchio per affermare i cambiamenti avvenuti negli ultimi otto anni (per il comunicato in PDF, cliccate qui)

Brugherio (MB), 5 maggio 2014 - Sono passati oltre 8 anni da quando il logo ReeVo, nella sua semplicità, ha accompagnato le soluzioni Cloud di Salvix fino ad oggi. In questi  anni Salvix è profondamente cambiata e così anche il Cloud ReeVo: nuove soluzioni, nuove competenze, nuove focalizzazioni e nuove strategie commerciali. Questa trasformazione è stata inevitabile operando  nel campo ICT dove ,da sempre, le nuove tecnologie spazzano via quelle ormai divenute obsolete e creano nuovi processi lavorativi al fine di cambiare e rendere migliore l'organizzazione del lavoro.

"Questo cambiamento è stato fondamentale per lo sviluppo della nostra azienda, rafforza i nostri valori e la nostra filosofia aziendale basata sui concetti di Innovazione, Affidabilità, Efficienza, Competitività"

afferma il Presidente Salvatore Giannetto che aggiunge:"Crediamo in ciò che sviluppiamo con la convinzione che i nostri servizi e la nostra assistenza ai clienti siano di vitale importanza per le loro attività. Contribuiamo, attraverso soluzioni ad alto contenuto tecnologico, alla creazione di valore e competitività per i nostri clienti diventando un riferimento per tutte le necessità ICT."

L'obiettivo è analizzare e puntare a trovare la giusta soluzione legata alle attività dei clienti e partner per rendere il loro lavoro più produttivo convinti del fatto che il Cloud è e sarà un fattore importante di crescita economica per trasformare idee in prodotti e servizi affrontando le sfide del mercato.

Leggi tutto...
 
Lunedì 17 Febbraio 2014 14:06

dc_logo_rgbNuovo video da Thecsus "Virtualizzazione dello storage con DataCore"

Datacore ha pubblicato un nuovo video

Per visualizzarllo o condividerlo, cliccate qui sotto

Leggi tutto...
 
Mercoledì 30 Aprile 2014 03:53

dc_logo_rgbDataCore annuncia la nuova generazione della sua piattaforma di storage definito dal software SANsymphony-V10, che offre la possibilità di creare SAN virtuali e uno stack dedicato all'ottimizzazione Flash

Le SAN virtuali possono scalare fino a superare i 50 milioni di IOPS e fino a 32 petabyte di capienza, superando così la concorrenza. I servizi per gestire lo storage end-to-end evitano a SAN virtuali, appliance specifiche, dispositivi Flash, SAN fisiche, storage di rete e nella cloud di diventare "isole di storage separate"

FORT LAUDERDALE, Fla., 29 aprile 2014 - Tra la domanda latente di SAN virtuali di livello enterprise e l'esigenza di utilizzare in modo conveniente la tecnologia Flash, Datacore, azienda leader nello storage definito dal software, ha svelato oggi una nuova funzionalità per SAN virtuali e significativi miglioramenti a SANsymphony-V10TM, la decima generazione della sua piattaforma globale di servizi di storage. Questa nuova versione migliora in modo rilevante le funzionalità di SAN virtuale, progettate per ottenere prestazioni superiori, maggiore disponibilità e sfruttamento ottimale di storage Flash e su disco direttamente collegato agli host applicativi e ai server organizzati in cluster nell'impiego in SAN virtuali (lato server).

 

Leggi tutto...
 
Lunedì 17 Febbraio 2014 14:06

thecusNuovo video da Thecsus "Cost Effective Daisy-Chaining"

Thecus ha pubblicato un nuovo video

Per visualizzarllo o condividerlo, cliccate qui sotto

Leggi tutto...
 
Lunedì 28 Aprile 2014 21:34

thecusI NAS Thecus® supportano i dischi Seagate® da 5TB 

I nuovi HDD Seagate Enterprise Capacity sono compatibili con tutti i modelli di NAS Thecus (per il comunicato in PDF, cliccate qui)

Taipei,TW 28aprile 2014 - Avendo toccato recentemente quota 5TB, le unità HDD Seagate Enterprise Capacity sono tra i dischi con la più elevata capienza oggi disponibili per applicazioni di livello enterprise. Questa caratteristica, unita a un'eccellente affidabilità e a un ottimo rapporto tra potenza e prestazioni, le rende ideali per l'impiego in ambienti aziendali critici su server multi-drive e sistemi per lo storage, come i NAS Thecus.

"Il raggiungimento della pietra miliare costituita da dischi fissi con capienza di 5TB è una notizia straordinaria per il settore dello storage. L'affidabilità di Seagate unita alla collaudata tecnologia Thecus è un vantaggio innegabile per le imprese che hanno bisogno di gestire grandi pool di dati su uno storage ad alta efficienza energetica e con elevate prestazioni," dichiara Florence Shih, Chairperson di Thecus Technology Corp.

Leggi tutto...
 
Mercoledì 23 Aprile 2014 12:20

dc_logo_rgbLa ricerca annuale di DataCore sullo storage definito dal software evidenzia le difficoltà di gestione e migrazione tra modelli e generazioni diverse di dispositivi di storage e flash 

L'indagine rivela che il 26 per cento delle istituzioni considera lo storage definito dal software utile per semplificare la gestione dello storage, migliorare la continuità operativa e proteggere gli investimenti attuali e futuri. Quasi il 40 per cento pensa di non utilizzare tecnologia flash o dischi allo stato solido nei progetti di virtualizzazione dei server a causa dei costi elevati (Per il comunicato PDF, cliccate qui)

FORT LAUDERDALE, FL - 22 aprile 2014 - DataCore, azienda leader nello storage definito dal software, ha realizzato per il quarto anno consecutivo un'indagine per identificare le sfide che le organizzazioni si trovano oggi a fronteggiare nel mondo dello storage e per capire quali elementi stiano spingendo la richiesta di Storage Definito dal Software (SDS). La ricerca ha visto coinvolti 388 professionisti IT di tutto il mondo. L'edizione 2014 del report State of Software-Defined Storage mostra come lo storage definito dal software sia preso in considerazione per semplificare la gestione delle "isole solitarie" di dispositivi di storage (26 per cento) e per ridurne i malfunzionamenti (30 per cento, per proteggere meglio gli investimenti (32 per cento) e per garantire la compatibilità futura dell'infrastruttura con l'integrazione di nuove tecnologie come quelle flash (21 per cento). Il passaggio all'SDS è molto interessante se si considera che quasi la metà degli intervistati ritiene la difficoltà della migrazione tra differenti modelli e generazioni di dispositivi di storage l'elemento che gli impedisce di utilizzare prodotti di storage più economici proposti da altri fornitori.

 

Leggi tutto...
 
Mercoledì 23 Aprile 2014 12:16

logo3cime3CiME Technology  presenta l'evento ICT, Arte e Storia s'incontrano a Bologna per il secondo anno consecutivo"Le nuove frontiere dell'informatica - Datacenter e Mobility".

Diventato ormai una tradizione, l'evento si svolgerà presso la Biblioteca d'Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale (per il comunicato in PDF, cliccate qui)

Bologna, 18  aprile 2013 - 3CiME Technology  Srl è lieta di annunciare l'evento "Le nuove frontiere dell'informatica - Datacenter e Mobility" che si terrà il 14 maggio 2014 presso la Biblioteca d'Arte di di Storia di San Giorgio in Poggiale a Bologna, dalle ore 9,30 alle 16,45.

Si tratta anche quest'anno di un seminario gratuito focalizzato su approfondimenti di problematiche inerenti l'organizzazione e la semplificazione dei data center, introdotto dall'Amministratore Unico di 3CiME Technology Giuseppe Mazzoli, vedrà avvicendarsi  vari esponenti di importanti vendor del settore quali DataCore, Commvault,  Fortinet oltre a testimonial di organizzazioni clienti. Al termine anche la presentazione della prima "APP" di 3CiME Technology, che include la possibilità di firma grafometrica dei documenti su tablet. 

Leggi tutto...
 
Giovedì 10 Aprile 2014 21:55

thecusThecus® amplia la serie di NAS per PMI con i NAS N7710 e N8810U 10GbE Ready

I nuovi NAS montano processore Intel® Pentium® G850 Dual Core e sono certificati VMware ESXi V5.5 iSCSI (per il comunicato PDF, cliccate qui)

Taipei, TW- 11 aprile 2014: Thecus annuncia l'ampliamento della serie di NAS per PMI con i NAS N7710 e N8810U 10GbE Ready. I  nuovi modelli N7710-G e N8810U-G differiscono da quelli lanciati precedentemente per il supporto della connettività originale 10GbE.

Caratteristiche principali del prodotto

  • Potente ed efficiente CPU Intel Pentium G850 Dual Core 2,9 GHz
  • DDR3 RAM ECC da 4GB, espandibile fino a 32GB
  • Aggiornabile a 10GbE
  • Porte: HDMI, VGA, due USB 3.0, sei USB 2.0 e due 1 GbE
  • Supporto RAID 0 a 60 (N8810U) e JBOD
Leggi tutto...
 
Giovedì 10 Aprile 2014 21:51

qsan_newPTML seleziona AegisSAN LX di Qsan per consolidare tutte le esigenze di storage per le proprie attività di spedizione in rapida crescita
AegisSAN LX F600Q di Qsan offre elevate prestazioni e tecnologia di virtualizzazione agli importanti terminal Ro/Ro dedicati dell'Africa occidentale (Per il comunicato PDF, cliccate qui)

Qsan Technology Inc, produttore specializzato di SAN e soluzioni di storage unificato, annuncia che il proprio SAN Fibre Channel AegisSAN LX F600Q è stato selezionato da PTML (Ports & Terminal Multiservices Ltd.), l'importante terminal Ro/Ro nigeriano, per la sostituzione dei propri sistemi di storage standalone  distribuiti legacy . AegisSAN LX F600Q fornisce prestazioni eccezionali ed elevata disponibilità per l'agenzia di spedizioni navali dell'enorme continente africano e la società di spedizioni usufruisce a pieno delle tecnologie di virtualizzazione supportate da AegisSAN LX F600Q, per potenziare l'efficienza e aumentare la scalabilità negli ambienti lavorativi.

Situato a Lagos, Nigeria, PTML è il principale terminal Ro/Ro dell'Africa occidentale con attività in rapida crescita in un paese elencato tra le "migliori undici" economie e previsto divenire la più grande economia dell'Africa nel prossimo futuro. Oggi, PTML è il porto per traffico di spedizioni Ro/Ro più importante della Nigeria e un'importante struttura portuale per container e cargo, con una intensa navigazione da nord Europa e Mediterraneo, Stati Uniti e Canada, Sudafrica e Africa occidentale.  Con l'incremento delle attività, i sistemi di storage originali non riescono a soddisfare le aumentate esigenze - sistemi dislocati tra più siti, inefficienza dell'hardware, impossibilità di aggiornarmento e bassa velocità sono fonte di preoccupazione tra  gli amministratori IT. PTML si rivolge al proprio consulente Ounet Sistemi Srl e quest'ultimo suggerisce l'adozione di AegisSAN LX F600Q per la risoluzione dei loro problemi.

 

Leggi tutto...
 
Venerdì 11 Aprile 2014 03:26

dc_logo_rgbIl Ministero dell'Economia e delle Finanze sceglie lo storage software defined di DataCore per modernizzare la propria infrastruttura storage 
La piattaforma per lo storage definito dal software di DataCore permette all'importante dicastero di ridurre i costi, migliorare la continuità operativa, salvaguardare gli investimenti e modernizzare l'infrastruttura IT (per il comunicato in PDF, cliccate qui)

Roma , 3 aprile 2014 - DataCore Software, principale fornitore di software per la virtualizzazione dello storage e di architetture per lo storage definito dal software, ha annunciato che il Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano ha adottato la soluzione DataCore SANsymphony-V per migliorare la produttività e modernizzare la sua infrastruttura IT mission-critical. La piattaforma per lo storage definito dal software di DataCore è stata implementata per centralizzare la gestione dello storage e migliorare l'utilizzo di una vasta gamma di sistemi e dispositivi hardware per lo storage di differenti produttori, tra i quali EMC e HP. DataCore consolida e semplifica il provisioning delle risorse di storage, accelera significativamente le prestazioni e aggiunge elevata disponibilità, offrendo nuovi livelli di flessibilità sia al mix esistente sia ai futuri acquisti di dispositivi e sistemi di storage.

 

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 7 di 33